14 Gennaio 2021
Nuovi periodi di Cassa Integrazione in deroga e Cisoa

Nuovi periodi di Cassa Integrazione in deroga e Cisoa. Lo ha stabilito la legge di Bilancio 2021 nella parte relativa agli ammortizzatori sociali legati alla crisi pandemica.

Cassa integrazione e Cisoa

Infatti, i datori di lavoro che causa Covid sono costretti a sospendere l’attività o ridurla possono presentare le domande di integrazione salariale in deroga (per gli operai avventizi). Il periodo coperto è per un massimo di 12 settimane dal 01/01/2021 al 30/06/2021. Lo stesso vale anche per le domande di Cassa Integrazione speciale per gli operai e impiegati a tempo indeterminato dipendenti di imprese agricole (Cisoa). Il periodo coperto è anche in questo caso un massimo di 12 settimane e non è di ostacolo il fatto che il lavoratore non abbia maturato il requisito delle 181 giornate.

Le domande vanno inoltrate all’Inps entro la fine del mese successivo a quello in cui ha avuto inizio il periodo di sospensione o di riduzione dell’attività lavorativa.

Divieto di licenziamento

La legge di bilancio inoltre, ha prorogato il divieto di licenziamento fino al 31 marzo 2021. Infatti, i datori di lavoro, indipendentemente dal numero dei dipendenti, non possono recedere dal contratto per giustificato motivo oggettivo. Nel caso di licenziamenti motivati dalla cessazione definitiva dell'attività d'impresa, le sospensioni e le preclusioni non si applicano.

Per informazioni e assistenza i nostri uffici sono a disposizione

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi