30 Novembre 2021
TOSCANA: IL CIBO CHE VERRA’, NO ALL’ALIMENTAZIONE SINTETICA

Dalla nuova minaccia della carne sintetica a venti anni dall’emergenza Mucca Pazza che ha contribuito alla chiusura di molte stalle toscane, alle bugie della “Frankenstein Meat” con il primo Dossier verità sulla bistecca fatta in laboratorio ed il faccia a faccia tra la fiorentina, fresca di iscrizione nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali, e la carne artificiale.

La produzione di carne in vitro, attraverso l’utilizzo di un bioreattore, apre uno scenario raccapricciante e preoccupante che punta a modificare stili alimentari naturali fondati sulla qualità e la tradizione che sono capisaldi del Made in Tuscany insieme a trasparenza, tracciabilità e sostenibilità. Uno scenario nei confronti del quale gli agricoltori e gli allevatori toscani sono pronti a dare battaglia ribadendo la totale contrarietà alla carne che non è carne.

GUARDA IL VIDEO

Se ne parla giovedì 2 dicembre, a partire dalle ore 9.00, all’Innovation Center della Fondazione Cassa Risparmio di Firenze (Lungarno Soderini, 21) in occasione dell’iniziativa “Il cibo che verrà. No all’alimentazione sintetica” promossa da Coldiretti Toscana durante il quale saranno illustrati i risultati del progetto integrato di filiera “Buonacarne” di cui è capo fila la Cooperativa Agricola Firenzuola e il rapporto “Gli italiani e la carne sintetica” realizzato da Ixè per il Centro Studi Divulga. Si parlerà inoltre della sostenibilità della risorsa idrica in agricoltura e nella zootecnia con la presentazione del piano per dotare la Toscana di nuovi invasi e canali irrigui

Tre le sessioni in programma nell’arco della mattinata coordinate da Angelo Corsetti (Direttore Coldiretti Toscana). Alla prima sessione (ore 9.30) dal titolo “Il Pif Buonacarne” parteciperanno Roberto Nocentini (Presidente Cooperativa Agricola Firenzuola), Giovanni Brajon (Responsabile Istituto Zooprofilattico Sperimentale) e Gennaro Giliberti (Dirigente Regione Toscana settore Agricoltura).

Alla seconda sessione (ore 10.15) dal titolo “Frankenstein Meat no grazie” Riccardo Fargione (Centro Studi Divulga),  Paolo De Castro (europarlamentare – in video collegamento), Stefania Saccardi (vice presidente Regione Toscana ed assessore all’agricoltura), Luigi Scordamaglia (consigliere nazionale Filiera Italia), Carmelo Troccoli (Direttore Fondazione Campagna Amica), Fabrizio Filippi (Presidente Coldiretti Toscana) e Leonardo Marras (Assessore alle Attività Produttive, all’economia, al credito e al turismo della Regione Toscana).

Alla terza sessione (ore 11.45) dal titolo “Acqua per la bellezza, per l’economia e l’occupazione dei territori” parteciperanno Massimo Gargano (Direttore Generale ANBI), Massimo Lucchesi (Segretario Generale Autorità di Bacino), Marco Bottino (Presidente Consorzio Bonifica 3 Medio Valdarno) e Stefania Saccardi (vice presidente Regione Toscana ed assessore all’agricoltura).

L’evento sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina ufficiale di Coldiretti Toscana e sul canale YouTube di Coldiretti Toscana.

Quale è la tua principale preoccupazione in questo momento?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi